Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
Rispondi
Avatar utente
DELTAOMEGA
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2458
Iscritto il: 06/01/2012, 16:02

Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da DELTAOMEGA » 14/06/2021, 16:19

.
https://cronacaqui.it/uno-lo-teneva-fer ... secuzione/

Questa è l'ennesima dimostrazione che quando in casa fanno irruzione dei malviventi, l'unica alternativa valida è sparare senza pensarci 2 volte !

I ladri non entrano in casa per fare 2 chiacchiere, non sono lì per fare salotto o per fare i complimenti per la bella casa, o li accoppa il padrone di casa o sono loro ad accopparlo.

Quello che sostengono successivamente i carabinieri o il solito giudice rompicoglioni, non ha alcuna importanza : quando si spara si spara e basta, non si parla ed è vietato esitare ! E soprattutto non si aggrediscono i ladri con colluttazioni idiote senza alcuna possibilità di successo come in questo caso.

La vittima disponeva di un'arma in cassaforte, regolarmente denunciata e regolarmente detenuta senza porto d'armi che poteva tranquillamente usare per legittima difesa, ed invece ... questo è il risultato tragico causato dal mancato utilizzo dell'arma.

A rendere fondamentale l'utilizzo di un'arma era il fatto che molto probabilmente non si è trattato di una rapina ma di un regolamento di conti ed inoltre i "ladri" erano armati, per nulla intimoriti dall'allarme e dalla presenza del padrone stesso. Ecco, in questo caso una pistola in pugno facendo fuoco immediatamente avrebbe salvato la vita allo sfortunato ed incauto architetto.

Un altro aspetto di questa triste vicenda è che quando un miserrimo calibro 22 colpisce un organo vitale può essere letale, in questo caso l'arteria femorale, ne è derivata un'emorragia interna incontenibile e la morte è arrivata in pochi minuti mentre il proiettile con un'energia ridicola e beffarda si è fermato all'altezza dell'osso sacro. Tant'è vero che i soccorritori del 118 non riuscivano a capire cos'avesse, pensavano ad un semplice malore, non avevano assolutamente notato il buchetto all'altezza dell'arteria femorale !

Io non farei assolutamente gli stessi errori : se entrasse qualcuno in casa durante la notte sparerei senza esitare.

Avatar utente
dangeroso
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 527
Iscritto il: 21/12/2010, 20:50
Località: Cologno al Serio Bergamo

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da dangeroso » 14/06/2021, 17:18

Ciao Delta , credo che quello che tu scrivi sia il pensiero di tutti ..ma poi all'atto pratico salta fuori una piccola differenza, quella che ci distingue e fa la differenza dai "signori"che ti ritrovi di fronte in casa di notte , la voglia di c'è ma credo che bisognerebbe lasciare lo sparo come ultima risorsa .( loro entrano ed escono dai carceri sono abituati , NOI no ) :october: :october:

Avatar utente
sniper308
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 806
Iscritto il: 12/01/2011, 14:45

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da sniper308 » 14/06/2021, 17:26

Per questi eventi è sempre difficile gestire istinto e ragione , di come doveva comportarsi e di come farei io.
Spero solo e auguro a tutti che non capiti mai di doversi trovare di fornte a questi eventi .
Cio che resta è la morte di una persona innocente e una famiglia distrutta.
Confido nella polizia e nella giustizia .

platoon74
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1710
Iscritto il: 06/06/2011, 13:35
Località: valle d'aosta

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da platoon74 » 14/06/2021, 18:33

Condivido tutto ma non penso che sia così scontato essere capace di sparare ad un uomo!!
Comunque se entrano in casa senza invito ed io ho un'arma e la possibilità di poterla impugnare è la prima cosa da fare!!!
2 cose sono certe nella vita: la morte e che la beretta non si inceppa MAI

Avatar utente
dangeroso
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 527
Iscritto il: 21/12/2010, 20:50
Località: Cologno al Serio Bergamo

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da dangeroso » 14/06/2021, 19:18

platoon74 ha scritto:
14/06/2021, 18:33
Condivido tutto ma non penso che sia così scontato essere capace di sparare ad un uomo!!
Comunque se entrano in casa senza invito ed io ho un'arma e la possibilità di poterla impugnare è la prima cosa da fare!!!
E si, condivido , ma se bisogna usarla ? se si impugna un'arma bisogna essere coscienti di doverla e poterla usare ,se si hanno degli scrupoli di coscienza e meglio lasciarla nel cassetto , e un mio pensiero ...buona serata :october: :october:

Customs
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 429
Iscritto il: 12/12/2019, 16:48

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da Customs » 14/06/2021, 19:25

dangeroso ha scritto:
14/06/2021, 19:18
platoon74 ha scritto:
14/06/2021, 18:33
Condivido tutto ma non penso che sia così scontato essere capace di sparare ad un uomo!!
Comunque se entrano in casa senza invito ed io ho un'arma e la possibilità di poterla impugnare è la prima cosa da fare!!!
E si, condivido , ma se bisogna usarla ? se si impugna un'arma bisogna essere coscienti di doverla e poterla usare ,se si hanno degli scrupoli di coscienza e meglio lasciarla nel cassetto , e un mio pensiero ...buona serata :october: :october:
Giusto, ma l'unico scrupolo semmai sarebbe di tipo "legale" perché la mia coscienza non mi impedirebbe di certo
di sparare a un delinquente per salvare la vita mia o dei miei cari.
Ma nel mentre che ci penso ... quelli sparano per primi ...

platoon74
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1710
Iscritto il: 06/06/2011, 13:35
Località: valle d'aosta

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da platoon74 » 14/06/2021, 20:22

Il mio era un discorso in generale!
Personalmente penso di sapere cosa sia meglio fare in certe situazioni :october:
2 cose sono certe nella vita: la morte e che la beretta non si inceppa MAI

Avatar utente
DELTAOMEGA
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2458
Iscritto il: 06/01/2012, 16:02

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da DELTAOMEGA » 14/06/2021, 23:57

.
Se entrano degli intrusi in casa, sul da farsi bisogna pensarci prima, non durante l'aggressione.

Io ho già deciso che se entrano in casa mia è molto probabile che ne escano cadaveri perchè non ho alcun dubbio che farei fuoco e non me ne pentirei affatto. Non credo proprio che un giudice riuscirà a condannarmi per questo !

Un altro conto è se i ladri sono in fuga fuori casa, magari in giardino o in strada, in questo caso non bisogna assolutamente sparargli addosso, colpire un ladro in fuga alle spalle, significherebbe finire in un mare di escrementi, sarebbe omicidio volontario, la cella sarebbe inevitabile e butterebbero pure via la chiave ! Al massimo si potrebbe sparare qualche colpo in aria per dissuaderli dal tornare, anche se i carabinieri potrebbero contestare i reati di esplosioni pericolose in luogo pubblico e disturbo della quiete pubblica con relativo sequestro delle armi.

Insomma :
Sparare dentro casa è un conto, sparare fuori è un altro.
Sparare durante un'aggressione è un conto, sparare agli aggressori in fuga è un altro.
Sparare agli intrusi armati è un conto, se sono disarmati è un altro, solo che di notte è un tantino complicato stabilire se sono armati o meno, chiederglielo non mi sembra il caso, ecco perchè bisogna fare fuoco e basta ! All'occorrenza si spera che il giudice abbia un minimo di lungimiranza, sperando di non finire al 3° grado di giudizio come spesso accade in Italia ! Il che si tradurrebbe in un'autentica via crucis per la vittima dell'aggressione.


In questo caso specifico era assolutamente indispensabile un'arma da fuoco usata tempestivamente !

newjohnwayne
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2244
Iscritto il: 07/03/2017, 14:09

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da newjohnwayne » 15/06/2021, 16:54

dangeroso ha scritto:
14/06/2021, 19:18
platoon74 ha scritto:
14/06/2021, 18:33
Condivido tutto ma non penso che sia così scontato essere capace di sparare ad un uomo!!
Comunque se entrano in casa senza invito ed io ho un'arma e la possibilità di poterla impugnare è la prima cosa da fare!!!
E si, condivido , ma se bisogna usarla ? se si impugna un'arma bisogna essere coscienti di doverla e poterla usare ,se si hanno degli scrupoli di coscienza e meglio lasciarla nel cassetto , e un mio pensiero ...buona serata :october: :october:
Concordando con voi,mi dispiacerebbe molto uccidere qualcuno,mi basterebbe incapacitarlo ferendolo.In certi casi è molto difficile mantenere la lucidità,specie in una reazione armata.Allora il mio quesito(irrisolto),riguarda la scelta del calibro:Meglio il 22 lr per ferire nella quasi impossibilità di uccidere ma nella quasi certezza di soccombere,se i delinquenti sono armati a loro volta(non certamente di un 22)oppure il 38sp(non considero affatto il 357m.),per avere una maggiore possibilità di fermarli,col rischio di poterli uccidere?Ai posteri l'ardua sentenza.

Avatar utente
dangeroso
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 527
Iscritto il: 21/12/2010, 20:50
Località: Cologno al Serio Bergamo

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da dangeroso » 15/06/2021, 17:14

Credo che qualsiasi calibro sia letale , e da preferire i calibri piccoli , tutto dipende dove colpisce, infatti.....credo che il vantaggio lo abbia solo chi spara prima . Saluti :october:

cisco60
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5570
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da cisco60 » 16/06/2021, 1:08

Come ebbi a scrivere su altro pianerottolo subito dopo il fattaccio, quasquandra non cosa.
Sembrerebbe che anche gli addetti ai lavori abbiano adombrato dubbi e perplessità. Ovviamente
senza togliere nulla alla gravità del fatto ed all'azione dei birbaccioni.
Facendo invece un discorso generale riprendendo come in certi casi le mani prudano terribilmente,
i miei timori principali in relazione anche del mio modesto tenore di vita, sono le possibili scorribande
di cani sciolti con le meningi fritte dall'acido che per pochi eurazzi sarebbero pronti, minimo, minimo
a bucarti. Non scorderò mai un intervento di soccorso (quando lavoravo al "118") ad un artigiano orafo
che per 50€ gli spaccarono la testa a martellate stile "Arancia Meccanica".
Francesco (PC).

platoon74
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1710
Iscritto il: 06/06/2011, 13:35
Località: valle d'aosta

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da platoon74 » 16/06/2021, 19:35

Il fatto scandaloso è che se l'orafo avesse reagito sparando all'agressore sarebbe stata eccesso di difesa.
Possiamo parlarne all'infinito ma finché la politica non accetta il fatto che se un'individuo entra a casa mia senza invito io devo avere il diritto a difendermi.
Anche con un cacciavite si uccide una persona.
Non deve impugnare una pistola xche io mi senta in pericolo
2 cose sono certe nella vita: la morte e che la beretta non si inceppa MAI

Avatar utente
DELTAOMEGA
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2458
Iscritto il: 06/01/2012, 16:02

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da DELTAOMEGA » 16/06/2021, 19:46

platoon74 ha scritto:
16/06/2021, 19:35
Il fatto scandaloso è che se l'orafo avesse reagito sparando all'agressore sarebbe stata eccesso di difesa.
Possiamo parlarne all'infinito ma finché la politica non accetta il fatto che se un'individuo entra a casa mia senza invito io devo avere il diritto a difendermi.
Anche con un cacciavite si uccide una persona.
Non deve impugnare una pistola xche io mi senta in pericolo

La vittima in questo caso è un architetto non un orafo, e comunque non sarebbe stato eccesso di legittima di difesa perchè i 2 aggressori erano armati ed erano dentro casa, il pericolo era palese, in questo caso nessun giudice avrebbe condannato il padrone di casa, piuttosto ha affrontato i ladri ingaggiando una colluttazione, niente di più sbagliato !

Avatar utente
DELTAOMEGA
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2458
Iscritto il: 06/01/2012, 16:02

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da DELTAOMEGA » 16/06/2021, 20:08

.

E' veramente incredibile la sfortuna : la pallottola calibro 22 ha centrato in pieno l'arteria femorale all'altezza dell'inguine recidendola, un bucchetto nei vestiti e nell'addome che i sanitari del 118 non hanno notato subito. Se non si interviene tempestivamente premendo sull'arteria a monte, bastano pochi minuti per rendere la pressione sanguigna insufficiente per ossigenare il cervello con conseguente decesso.
La pallottola è stata ritrovata nell'osso sacro che sta dietro l'arteria.

Immagine

newjohnwayne
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2244
Iscritto il: 07/03/2017, 14:09

Re: Calibro 22 fatale : ucciso in casa dai ladri

Messaggio da newjohnwayne » 21/06/2021, 11:30

DELTAOMEGA ha scritto:
16/06/2021, 20:08
.

E' veramente incredibile la sfortuna : la pallottola calibro 22 ha centrato in pieno l'arteria femorale all'altezza dell'inguine recidendola, un bucchetto nei vestiti e nell'addome che i sanitari del 118 non hanno notato subito. Se non si interviene tempestivamente premendo sull'arteria a monte, bastano pochi minuti per rendere la pressione sanguigna insufficiente per ossigenare il cervello con conseguente decesso.
La pallottola è stata ritrovata nell'osso sacro che sta dietro l'arteria.

Immagine
Come vedi,anche i piccoli calibri possono uccidere.

Rispondi