Stati Uniti : "NON RIESCO A RESPIRARE"

off topic, cioè fuori tema.
Rispondi
Avatar utente
DELTAOMEGA
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2308
Iscritto il: 06/01/2012, 16:02

Stati Uniti : "NON RIESCO A RESPIRARE"

Messaggio da DELTAOMEGA » 04/06/2020, 14:05

.
Obama prima di lasciare la Casa Bianca aveva detto : "Non date mai per scontata la democrazia, bisogna vigilare, dobbiamo essere guardiani", parole profetiche di fronte ad un presidente smaccatamente razzista e di fronte ad un autentico stato di polizia !

In una nazione democratica si presume che vi sia la libertà di parola, di pensiero, di costumi e usanze, la libertà nelle tendenze sessuali, la libertà di manifestare, la libertà di essere bianchi, neri, rossi, blu, verdi, viola senza che vi sia alcun delinquente ASSASSINO che si permetta di togliere la vita a qualcuno solo perchè ha la pelle nera !!!

Ebbene, si è avuta l'ennesima dimostrazione che negli USA non vi è democrazia, non soltanto perchè le elezioni del 2016 sono state una truffa ai danni di Hillary Clinton, non soltanto perchè un cittadino americano INNOCENTE è stato barbaramente e volontariamente soffocato da un boia razzista, ma anche perchè le successive ed inevitabili manifestazioni di protesta, la maggior parte pacifiche, sono state attaccate dalla polizia con manganellate, addirittura cariche con le automobili, con i taser su persone inermi e con spari sulla folla con proiettili di gomma che se colpiscono gli occhi si può tranquillamente dire addio alla vista.

Inoltre i suprematisti bianchi, non soddisfatti dell'uccisione di Floyd, hanno sparato sulla folla con proiettili veri di piombo ! Ma a quanto pare loro possono farlo, possono essere armati e uccidere impunemente. Non oso immaginare se anche gli anti-razzisti scendessero in piazza armati come i suprematisti.
Le immagini che ho visto negli USA in questi giorni, io le avevo viste solo in Cile all'epoca del dittatore boia Pinochet.

Tutto questo accadeva mentre il presidente razzista Donald Trump, vigliaccamente nascosto in un bunker, incitava i governatori e la polizia all'utilizzo della forza contro i manifestanti, la maggior parte dei quali PACIFICI.

E questo stronzo di Donald Trump si permette di criticare e minacciare la Cina perchè cerca di riportare l'ordine in Hong Kong ; che piaccia oppure no, Hong Kong è territorio cinese, non britannico !
In Hong Kong si rivoltano perchè hanno paura di perdere la democrazia, negli USA si rivoltano perchè vengono calpestati i più elementari diritti dell'uomo, ovvero il diritto di essere ciò che si è : nero, bianco, omosessuale, afroamericano o latino-americano, ecc.

Però con grande amarezza devo dire una cosa : che almeno gli americani ce l'hanno una patria, noi europei non l'abbiamo, non abbiamo nemmeno un presidente, non abbiamo un'identità comune, non siamo una nazione ... e questo lo dobbiamo agli anti-europeisti, nazionalisti, fascisti e populisti sparsi in tutta Europa che negano persino gli aiuti all'Italia per il Covid-19 (su tutti Olanda, Svezia, Austria).

Questi maledetti nazionalisti anti-europeisti vogliono un'Europa frammentata, debole, assente, mentre senza di loro l'Europa sarebbe stata già da tanto tempo la nazione federale più potente del mondo, da tutti i punti di vista !!!! Non finirò mai di maledire abbastanza gli anti-europeisti fancazzisti ignoranti ... sono destinati ad essere sconfitti, perchè INEVITABILMENTE un Europa federale ci sarà, ma per colpa loro ci vorrà molto tempo, troppo tempo per poterla vedere e per colpa loro nel frattempo, continueremo a non contare nulla, quando potremmo essere i primi in tutto !
Ultima modifica di DELTAOMEGA il 15/02/2021, 17:19, modificato 1 volta in totale.

KURT_GURU
Livello 0
Livello 0
Messaggi: 2
Iscritto il: 28/11/2019, 22:02

Re: Stati Uniti : "NON RIESCO A RESPIRARE"

Messaggio da KURT_GURU » 07/02/2021, 13:05

Ti interessa fare l'operaio di linea? https://it.jooble.org/lavoro-confezionamento-svolgere-casa Ne cercano 5 a Pratovecchio, fra i monti del casentino. Ah, non abiti lassù? No problem, con 1200 euro al mese non avrai certo problemi a trasferirti, trovare casa li intorno e fare una sessantina di km al giorno con la tua macchina. Vedrai che dopo aver pagato quei 500 euro di affitto, 200 di benzina e le spese di sussistenza te ne rimarranno a sufficienza per fare baldoria. Niente montagne casentinesi, eh? ok. Che ne dici di andare a fare l'operaio a Nocera Umbra. Aria buona, cibo ottimo, rinomati salumi, magari un po' fuori mano.

cisco60
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5469
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: Stati Uniti : "NON RIESCO A RESPIRARE"

Messaggio da cisco60 » 07/02/2021, 20:58

Nel Giugno del "46 ci fu il Referendum e tutti giurano e spergiurano che di notte, dal cilindro apparvero d'incanto i voti necessari per far pendere l'ago della bilancia in un verso pittosto che l'altro. Da parte mia, intimamente, credo sia stato meglio così ma nascondere che comunquemente sia andata, quasi la metà dei votanti, nonostante tutto ciò che accadde nel ventennio precedente, avesse scelto per la monarchia, la dice lunga sul casino anche mentale che si stava vivendo. Non chiesi mai niente a mio papà anche perchè lui non potè votare visto lo stato di salute ancora molto precario cui soffriva per le conseguenze dell'internamento in Germania.
Quest'anno, giurano e spergiurano che la stessa cosa sia accaduta negli USA. Anche se anch'io intimamente credo sia stato meglio così e che ora dovranno governare persone teoricamente meno esaltate ed egoiste, parimenti non posso che rammaricarmi che bene che vada, 80/85milioni di Americani abbiano sostenuto colui che ci è stato dipinto come il cattivone e fuori di testa di turno. Io quindi non me la sento di gettare tutta la croce sul "Polentina" d'oltreoceano. Rispecchia un modo di essere e fare di stramoltissimi Statunitensi e non credo che per questo siano tutti matti da legare o "cattivissimi loro". Spero solo che questi brogli siano stati solo millantati perchè se effettivamente ci sono stati, beh, non sarebbe un gran bell'inizio per una democrazia (sia pur sui generis).
:october:

Rispondi